• Corp Network
 

Lettera di Mons. Raffaele Nogaro, Vescovo di Caserta

Pubblichiamo la lettera di solidarietà e apprezzamento di Mons. Raffaele Nogaro, Vescovo di Caserta, che aderisce all'Appello per la Locride e la Calabria.
Carissimi Amici,
ho appreso dell'iniziativa da Voi promossa a Locri il prossimo 1 marzo e Vi scrivo, oltre che per aderire al Manifesto, per esprimervi la mia solidarietà per il momento difficile che state attraversando e il mio apprezzamento per tutto quello che continuerete a realizzare nei prossimi anni.
Vivete e lavorate in una terra martoriata - come molte aree del nostro sud - dove la presenza opprimente della criminalità spesso si associa alla sordità di una politica incapace di ascoltare e di rispondere ai bisogni vitali degli uomini e delle donne, primo fra tutti il lavoro. Proprio la mancanza di opportunità lavorative costringe molti giovani - con non poche sofferenze - ad emigrare impoverendo ancora di più il Meridione.
Di fronte a questa gravissima situazione Voi avete deciso di resistere e la scelta che avete compiuto di creare opportunità lavorative nella Vostra terra - in qualche caso proprio su terreni confiscati ai mafiosi e restituiti alla società perché tornassero ad essere cosa pubblica - è una vera scelta di liberazione, che contribuisce non solo a far rinascere i territori ma restituisce dignità e speranza a tanti giovani che potrebbero essere tentati dalle illusioni della criminalità che promette onore e rispetto. Ma che, come avete scritto Voi stessi all'indomani della strage compiuta dalla 'ndrangheta a Duisburg, in Germania, lo scorso 15 agosto, è solo un "grande imbroglio" : "Si entra nella 'ndrangheta col mito del "rispetto"- scrivevate -, con la certezza che prima non sei nessuno e poi tutti ti rispetteranno e ti temeranno. Si entra pensando di poter contare sull'amicizia e sulla solidarietà di tutta l'onorata società, dento e fuori il nostro paese. Si entra pensando di fare soldi, tanti soldi, per garantire alla propria famiglia uno stile di vita da signori, per costruire un avvenire ai figli. Si entra perché l'onorata società ha amici influenti, che possono garantire lavoro e buone raccomandazioni per ottenere tutto quello che serve e che altrimenti non si otterrebbe mai". Ma, in realtà "solo pochi faranno i soldi, gli altri faranno la fame" , o verranno ammazzati, senza alcun rispetto.
Personalmente, e in quanto vescovo della diocesi di Caserta - territorio altrettanto devastato dalla presenza invasiva della criminalità e sopratutto da una cattiva politica talvolta collusa con la criminalità e sempre più di frequente promotrice di attività illegali attraverso la prassi della raccomandazione e della gestione privata e partitica degli incarichi pubblici - Vi esprimo la mia più convinta solidarietà e vicinanza per le gravi difficoltà che state vivendo anche a causa della moltiplicazione della intimidazioni alle vostre aziende cooperative e del trasferimento del carissimo padre vescovo Giancarlo Bregantini che sò quanto Vi ha sostenuto all'inizio e durante il Vostro cammino di liberazione. Per questo motivo Vi invito a non farvi sopraffare dalla paura e dalla paura della solitudine, proseguite con forza il percorso di trasformazione e speranza che avete iniziato, lo dovete a voi stessi, alle Vostre care famiglie e ai tanti per i quali siete divenuti riferimento per il futuro della Calabria e dell'Italia.
Tutti i cittadini onesti sono con Voi.
Caserta, 20 Febbraio 2008
Raffaele Nogaro - vescovo

Altre news

22 Mar 2019
GOEL inaugura il suo stabilimento di confezionamento biologico nella Locride
Da GOEL – Gruppo Cooperativo un altro passo in avanti nel percorso di sviluppo economico dell’agricoltura biologica del territorio: uno stabilimento per il confezionamento degli agrumi biologici che verrà inaugurato venerdì 29 marzo alle ore 10. Lo stabilimento in contrada Socrà, a Caulonia Superiore, sarà l’unico attivo nella confezione di agrumi...
24 Gen 2019
Minacce di morte al socio di GOEL Bio titolare del ristorante “La Collinetta”
“Se non paghi 50mila euro sei morto. Ti brucio il ristorante, i figli e tutti i tuoi”: quattro diverse lettere con messaggi simili sono state recapitate nelle scorse settimane ai familiari ed allo chef Giuseppe Trimboli, socio di GOEL Bio e proprietario del ristorante “La Collinetta” a Martone (RC)...
24 Nov 2018
La solidarietà di GOEL alla cooperativa Scherìa di Tiriolo (Cz)
GOEL - Gruppo Cooperativo esprime solidarietà alla cooperativa Scherìa di Tiriolo (Cz), vittima di un furto di attrezzature in uso nei terreni di OrtoZero, orto biologico di comunità. Ignoti nei giorni scorsi hanno infatti sottratto strumenti utili alla coltivazione dell'orto biologico che, da due anni, ha restituito terreni incolti alla loro funzi...
26 Set 2018
A GOEL – Gruppo Cooperativo il Premio "Buone Notizie" del Corriere della Sera
Costruire fiducia, un passo alla volta: all’impegno di GOEL – Gruppo Cooperativo il premio Le economie della fiducia di Buone Notizie del Corriere della Sera. Il comitato scientifico dell’inserto Buone Notizie – L’impresa del bene ha infatti deciso di ass...
25 Set 2018
YAMAMAY lancia la linea OLIVA by GOEL Bio Cosmethical
Yamamay si schiera ancora una volta dalla parte della legalità e della sostenibilità ambientale, e lancia un nuovo progetto in collaborazione con i laboratori di cosmesi biologica di GOEL Bio Cosmethical. Nella linea Bath & Body Yamamay i nostri clienti troveranno i prodotti...
14 Ago 2018
La solidarietà di GOEL alla Fattoria Di Vaira - EcorNaturaSì
GOEL – Gruppo Cooperativo condanna il grave furto di ben quattro trattori subito dalla Fattoria Di Vaira di Petacciato (CB) nella notte tra domenica e lunedì ed esprime solidarietà all’azienda agricola e al  Gruppo EcorNaturaSì tra i principali gestori dell’azienda. Il Gruppo Ecor-Naturasì è socio sovventore di GOEL Bio ed ha supportato lo sviluppo...